Come viene conservato e confezionato il latte

Come viene conservato e confezionato il latte

Il latte è un alimento delicato: la composizione chimica e l’elevata percentuale di acqua lo rendono un terreno fertile per i batteri, e il latte crudo ne contiene più di 4000 per centimetro cubo!

Ai tropici, dove le alte temperature e la mancanza di sistemi di refrigerazione impedivano di produrre e immagazzinare latte fresco, il latte è stato tradizionalmente conservato tramite bollitura o trasformazione in prodotti più durevoli, come quelli derivati dalla fermentazione.
Il latte commercializzato necessita quindi di trattamenti che consentano di prolungarne la durata.
I progressi tecnologici sono entrati nella storia del consumo del latte solo molto recentemente, trasformando i processi di lavorazione del latte da un’arte ad una scienza.
La confezione finale rappresenta quindi per il consumatore la fonte primaria d’informazione riguardo all’intera filiera produttiva.
Imbal Stock Packaging dispone di metodi diversi di confezionamento che permettono di preservare le caratteristiche di questo alimento in tutte le sue tipologie:

–  Macchine Fardellatrici a film termoretraibile , adatte per l’imballaggio in bottiglia del latte fresco
–  Macchine confezionatrici per buste monodose, ideali per la conservazione del latte in polvere
– Confezionatrici termoretraibili per pacchi di latte in cartone, per preservare le proprietà del latte UHT

In base al processo produttivo a cui viene sottoposto il latte, Imbal stock Packaging è in grado di fornire ai suoi cliente la miglior tecnologia per il confezionamento di questo prodotto alimentare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *